Radio Rai Italia

La Rai Internazionale Radio era l'emittente radiofonica ufficiale di Rai Internazionale, una filiale della RAI, l'emittente pubblica italiana. Originariamente era conosciuta come Rai Italia Radio, Rai International Radio, Rai Satelradio e Raitalia Radio

Scopri di più ora

Storia

Questo è il modo in cui tutto è gan

https://yradio.it/wp-content/uploads/2021/06/harry-cunningham-3JZFQcOe78w-unsplash-scaled.jpg

Seguirono eventi che cambiarono la vita

Da 72 anni, Rai Internazionale Radio trasmette da Roma verso il resto del mondo sotto numerosi nomi.L'Italia è stato uno dei primi paesi a iniziare le trasmissioni internazionali a onde corte negli anni '30. Il 1° luglio 1930, Guglielmo Marconi, l'uomo che sviluppò la radio, supervisionò l'installazione del primo trasmettitore a onde corte vicino a Roma, a Prato Smeraldo. Quattro anni dopo, furono costruiti altri due trasmettitori e iniziarono le trasmissioni in Nord America in inglese e in italiano.

  • Il Sud America iniziò a ricevere le trasmissioni in italiano, portoghese e spagnolo nel 1935

  • Dopo la costruzione di sei nuovi trasmettitori nel 1939, la programmazione in lingua inglese fu trasmessa in Estremo Oriente, Europa e paesi del Mediterraneo

  • Tutti i programmi di Rai International vanno in onda dal centro radiofonico ad onde corte di Prato Smeraldo a Roma

Le trasmissioni internazionali, comuni a tutte le Grandi Potenze, a cominciare dalle ex nazioni coloniali, furono una di queste nuove motivazioni

Radio Roma ha fornito un servizio completo di notizie sulla politica, la società e la cultura italiana, anche nel contesto dell'Unione Europea, fino alla sua ultima trasmissione

L'istituzione, nel 1975, di una direzione distinta per le trasmissioni e il giornalismo d'oltremare ha posto le basi per l'enorme crescita del settore. In seguito, i nuovi canali televisivi intercontinentali di Rai International si sono aggiunti ai servizi di trasmissione all'estero già esistenti. Rai International è destinata a diventare un'azienda indipendente all'interno dell'emittente statale Rai nel prossimo futuro.

Le trasmissioni più recenti. Ogni giorno la redazione di Rai Internazionale ha prodotto dieci edizioni di "Italia chiama Italia News" in italiano, un notiziario di 25 minuti rivolto agli ascoltatori italiani nel mondo.

Racconto Italiano, Taccuino Italiano, Tutto di Prima, e Storia e Storie sono stati anche pubblicati dalla redazione. In molti paesi, le radio locali che ritrasmettevano il segnale nella propria zona, in AM, FM, onde corte o via cavo, potevano ricevere diversi programmi di Rai Internazionale o l'intero calendario di Rai Internazionale.Il 1° ottobre 2007, tutte le trasmissioni in onde corte sono state spente e i servizi in lingua straniera sono stati interrotti. Rai Internazionale Radio ha cessato le operazioni il 31 dicembre 2011.Fino al 31 dicembre 2011, i notiziari in inglese sono stati trasmessi su onde medie nell'ambito del programma "Notturno Italiano".

Radio Rai Internazionale

Radio Rai Internazionale trasmetteva 24 ore su 24, online e via satellite. I programmi radiofonici e di informazione della RAI erano quindi accessibili in tutto il mondo senza l'uso di alcun apparato tecnico specifico (a parte un computer e una connessione Internet).Ogni giorno, 24 ore su 24, Rai Internazionale Radio ha trasmesso il meglio di Rai International Radio e delle tre reti Radio Rai. Fino al 31 dicembre 2011, questo conteneva una programmazione di musica, informazione e intrattenimento.L'emittente nazionale italiana, la Rai, è sostenuta dal governo italiano. L'emittente nazionale italiana, Rai Italia, gestisce un servizio televisivo mondiale.

Marconi, Guglielmo

Guglielmo Marconi (1874-1937), inventore e ingegnere italiano, progettò, dimostrò e commercializzò il primo telegrafo senza fili pratico a lunga distanza, oltre a trasmettere il primo segnale radio transatlantico nel 1901. Le radio Marconi della sua azienda rimossero l'isolamento dei viaggi oceanici e salvarono centinaia di vite, compresi tutti i passeggeri sopravvissuti del Titanic. Per il suo lavoro alla radio, ha condiviso il Premio Nobel per la Fisica nel 1909.

Un gruppo di persone che ascolta

Se le radio libere trasmettono ancora oggi, è grazie agli sforzi degli ascoltatori. Nei centri sociali di Roma, Radio Onda Rossa ospita una serie di concerti di beneficenza. Festival estivi con musica, dibattiti e uscite di libri sono organizzati anche da Radio Blackout a Torino e da Radio Onda d'Urto a Brescia.Tuttavia, nel 2000, Radio Popolare ha iniziato ad accettare pubblicità. Tuttavia, la maggior parte delle sue entrate finanziarie proviene da un tipo specifico di abbonamento - in pratica, i sostenitori pagano un abbonamento volontario anche se possono ascoltare la radio gratuitamente sia che paghino o meno.

Un gruppo di persone che ascoltano la radio sono i sostenitori

Abbiamo circa 15.000 donatori annuali che forniscono una certa somma ogni anno. E questa è una caratteristica unica. "Non siamo semplicemente una stazione radio, siamo una comunità", spiega Ghidini.Le radio libere, d'altra parte, sono efficaci? Hanno un impatto su come si forma la conversazione pubblica?Non molto, secondo lo studioso di media Bonini. Egli sostiene che ce ne sono semplicemente troppo poche per avere un impatto, e che sono tutte stazioni radio locali. "Le radio libere danno voce a chi non ha voce. "Ma sono per lo più solo Radio Popolare e poche altre stazioni locali.